Category: Sviluppo

Marzo 18th, 2018 by Staff

Leggiamo in questi giorni della polemica legata alla nuova area commerciale a ridosso della statale, in un punto ogni giorno già molto congestionato dal traffico.
Se, come dichiara il Sindaco, tutti i consiglieri di opposizione sono contrari a questo progetto, per trasparenza vorremmo sottolineare che è vero anche il contrario, ovvero che tutti quelli di maggioranza sono favorevoli.
Ma chi sono i consiglieri che vogliono la nuova area commerciale? Cominciamo a dare delle responsabilità e soprattutto fare i nomi dei consiglieri che hanno voluto la variante al piano regolatore per poter procedere all’ennesimo scempio sulla ex statale, giusto perché tra qualche anno li ringrazieremo uno ad uno.
Di seguito riportiamo i nomi di chi ha permesso tutto questo, se li incontrate per strada, o se li conoscete di persona, provate a chiedergli “perché”:
– Delfino Katia
– Baghin Elisa
– Bisatti Luciano
– Grittini Sergio
– Sparacino Daniela
– Magistroni Fabiana
– Bronzetti Alessandra
– Urbano Alessio
– Introini Gabriele
– Sottilotta Santo Andrea
Come dimenticare poi gli assessori:
– Giovannini Linda
– Fragnito Andrea
– Lavazza Chiara
– Gubert Giuliano
Ecco, sono queste le persone che prendono certe decisioni, quelle che quando proponi bocciano, e quando non proponi ti criticano perché non lo fai, segnate questi nomi, e tra tre anni ricordateveli.
#PartecipaDecidi

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

Posted in Corbetta, Mobilità Sostenibile, Sviluppo

Ottobre 2nd, 2017 by Staff

Grazie al M5S di Corbetta, che in data 04/11/16 ha portato la mozione in Consiglio Comunale, giovedì 28/09 è stato votato ed approvato il regolamento del Bilancio Partecipativo, uno strumento che darà la possibilità ad ogni cittadino di presentare un progetto all’amministrazione, partecipare ad una votazione e, nel caso di vittoria, vederlo realizzato.

Dopo il Question Time ecco un’altra nostra proposta che si realizza, una vittoria dei cittadini per i cittadini.

#PartecipaDecidi

 

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

Posted in Corbetta, Partecipazione e Trasparenza, Sviluppo Tagged with: ,

Settembre 26th, 2017 by Staff

Durante il consiglio comunale del 28 settembre, tra i tanti punti all’ordine del giorno, si voterà per il cambio d’uso (da industriale a commerciale) di un’area di circa 4000 mq. al confine con Magenta, in prossimità della ex statale 11.

Il Movimento 5 stelle di Corbetta dice NO, ed invita tutti i cittadini a partecipare per far sentire la propria voce.

#PartecipaDecidi

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

Posted in Ambiente, Corbetta, Partecipazione e Trasparenza, Sviluppo Tagged with: ,

Agosto 18th, 2017 by Staff

Anche in questo periodo di vacanze il Movimento 5 Stelle non si ferma e, per cercare di aiutare molte famiglie che a causa di tasse e tributi faticano a tirare a fine mese, mercoledì 16 Agosto ha depositato e protocollato presso il comune di Corbetta la seguente mozione:
– Baratto Amministrativo

#PartecipaDecidi

 

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

 

Posted in Corbetta, Sviluppo Tagged with: ,

Aprile 15th, 2017 by Staff

Apprendiamo con grande stupore da un giornale locale che, nonostante il sindaco continui a dichiarare quanto Corbetta sia un comune virtuoso, a fronte di uno studio fatto dall’Osservatorio di Assolombarda su 134 comuni del territorio, Corbetta si trova al 2° posto nella classifica dei meno virtuosi come imposizione fiscale sulle aziende.
Le aliquote di riferimento sono IMU, TASI, TARI, addizionale Irpef e tariffe relative ad oneri di urbanizzazione.
Chissà se dobbiamo considerare questo l’ennesimo successo della continuità amministrativa corbettese.

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

Posted in Corbetta, Sviluppo

Dicembre 12th, 2016 by Staff

Come sempre siamo stati presenti ai Consigli Comunali di Corbetta.
In quello del 29 novembre abbiamo ricevuto uno schiaffo morale dal sindaco e dai suoi fedeli. Il M5S ha presentato una mozione riguardante la rinuncia al gettone di presenza, la richiesta del nostro unico consigliere Daniele De Felice era semplicemente di far confluire i suoi gettoni, eventualmente aprendo uno specifico capitolo di bilancio, in un fondo spendibile per bisogni della cittadinanza. Se altri avessero gradito avrebbero potuto parteciparvi, senza nessun obbligo. Gli uomini della maggioranza si sono inaspettatamente scagliati contro questa mozione che li ha particolarmente irritati. Se un politico vuole lanciare un segnale simbolico rinunciando ai suoi emolumenti non è il caso di irriderlo. Il sindaco si è lanciato in una reprimenda sul fatto che il suo compenso è più alto quindi ci avrebbe rimesso di più e invitando De Felice a versare la sua stessa cifra, dimostrando di non aver capito il testo, infatti nessuno ha mai chiesto di devolvere l’intera retribuzione. Le accuse si sono poi allargate al presunto assenteismo di De Felice, peraltro sempre presente ai Consigli, omettendo di dire però che per i lavoratori dipendenti è difficile chiedere continui permessi, che l’orario proposto è più adatto a studenti e pensionati, e che lui è consigliere unico quindi da solo dovrebbe presenziare a tutto.
Si è richiesto di spostare le riunioni dei capigruppo e le commissioni dopo le 21, come fanno nella maggior parte dei comuni, e questa richiesta ha trovato il parere positivo di altri consiglieri (anche di Maggioranza), ma la richiesta è stata subito rifiutata. Inoltre uno di noi è sempre presente a vigilare in tutte le commissioni e riunioni.
Ci sarebbe piaciuto che l’attenzione del Sindaco si fosse concentrata sul risparmio e sulla diminuzione delle tasse, sull’aiuto alle piccole imprese e ai commercianti, sul sostegno delle fasce deboli, non solo con buoni elettorali e foto di compleanni. Invece ha speso € 13.000 euro per ristrutturare il suo ufficio, € 5.224 euro per candidare Corbetta al formale titolo “Corbetta città europea dello sport” (€ 634 solo per ritirare il premio), ed ha investito una cifra spropositata al valore per la ciclabile di Cerello, che oltre ad essere super pagata è anche “attualmente” inconclusa. Gli accoliti del sindaco lo hanno sostenuto caldamente in tutte le sue decisioni non considerando che una tale condanna del lavoro gratuito è una sberla morale per le associazioni di volontariato demagogicamente lodate in altri momenti, guardandosi bene peròdall’imitarle.
Se le benemerite associazioni non ci fossero sorgerebbero moltissimi problemi sociali nella nostra città, per questo ci sentiamo di ringraziarle con una mano sul cuore per il loro operato.

A riveder le stelle!
#partecipadecidi

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

Posted in Corbetta, Partecipazione e Trasparenza, Sviluppo Tagged with: ,

Novembre 16th, 2016 by Staff

Comunichiamo che venerdì 4 Novembre il M5S ha depositato e protocollato presso il comune di Corbetta le seguenti mozioni:
– Bilancio Partecipativo

mozione_bilanciopartecipato1  mozione_bilanciopartecipato2
– Rinuncia Gettone di Presenza

mozione_gettone1mozione_gettone2

A riveder le stelle!
#partecipadecidi

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

Posted in Corbetta, Partecipazione e Trasparenza, Sviluppo Tagged with: , ,

Giugno 15th, 2016 by Staff

Questa volta siamo riusciti a convincere la Commissione Europea. I burocrati non eletti hanno cercato di mettere fuori mercato molte varietà di olio italiano, appigliandosi a scuse banali come quella che i contenuti non rispettavano alcuni parametri decisi da Bruxelles a tavolino e in modo dissennato. Il tutto senza chiaramente tenere conto (come spesso accade) delle specificità ambientali dei territori di provenienza. A questo scempio è stato risposto con un’interrogazione del 26 novembre depositata al Parlamento Europeo e con l’attività dei portavoce M5S alla Camera. Prima ancora con la denuncia di diverse associazioni di categoria.
Lo scorso 21 aprile, infine, la delegazione del Movimento 5 Stelle in Europa ha deciso d’inviare una lettera ufficiale al commissario per l’agricoltura, l’Irlandese Phil Hogan. Gli è stato chiesto di modificare i limiti su tre acidi grassi – giudicati erroneamente nocivi – che avrebbero ucciso gran parte delle aziende olivicole del Sud Italia. La risposta si è fatta aspettare un mese, ma alla fine è arrivata (scaricala qui). Il finto tonto Hogan ha voluto garantire a noi e a tutti i cittadini italiani che i limiti dei tre acidi grassi saranno innalzati per non escludere dal mercato tutti gli extra-vergine ricavati da alcune varietà italiane, come l’extravergine calabrese Carolea o il pugliese Coratina. Una doppia soddisfazione è arrivata anche sulle tempistiche, perché il nuovo regolamento – sempre stando alle parole di Hogan – verrà applicato già dal prossimo raccolto. Un’anticipazione che consentirà agli agricoltori di non subire alcun danno economico nel prossimo raccolto.
Lo abbiamo già detto nel celebre caso dell’olio tunisino e continueremo a ripeterlo finché avremo voce: l’Europa deve tutelare il Made-In e non fare solo slogan. Le eccellenze italiane devono essere protette e coccolate nell’interesse prima nazionale e poi comunitario. Vittorie come queste sono l’esempio di cosa accade quando sono i cittadini a decidere, siano essi rappresentati dal M5S o da altre forze. Non siamo più disposti a subire ingiustizie e prese di posizione calate dall’alto di chissà quale scrivania di Bruxelles.

Sorgente: Blog di Beppe Grillo – Il MoVimento 5 Stelle salva l’olio italiano

Posted in Ambiente, Nazionale, Sviluppo Tagged with: ,