Category: Nazionale

Agosto 6th, 2018 by Staff

Il m5s corbetta vuole replicare alle parole rilasciate da sinistra per corbetta semplicemente dichiarando che non saranno 4 imbecilli (i fautori di azioni contro immigrati) a trascinarci a spada tratta in una diatriba inutile e strumentale.
Condividiamo senza dubbi l’orientamento del governo a far sì che l’immigrazione e l’integrazione non siano spot elettorali e riteniamo che un senso di giustizia e legalità non potrà che essere di aiuto a tutte quelle persone che cercano assistenza presso il nostro paese.
È preoccupante questa campagna denigratoria dei mezzi di informazione verso la maggior parte degli italiani in genere considerati ignoranti e trogloditi oltre che razzisti. Sono semplicemente più poveri, il valore degli stipendi è diminuito platealmente con l’innesto di persone che accettano stipendi vergognosi. Lo ha ammesso la stessa Bonino. Atti di violenza avvengono fin troppo spesso ma spesso non sono razzismo, sono mancanza di etica e di voglia di rispettare le regole. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti e un controllo dell’immigrazione con conseguente integrazione e una migliore educazione ai nostri figli aiuterebbe.
Quindi non ci stiamo a questa campagna di odio, specialmente da parte di chi ha abbandonato le classi operaie, ha addirittura votato per abolire l’art. 18 per poi fingere di riproporlo nel decreto dignità dove era in pratica impossibile farlo e lo sapevano. Fermiamola questa stizzosa reazione a un governo che finalmente sta facendo qualcosa per i cittadini. I buonisti di sinistra finora non hanno che protetto l’establishment e alla fine questo atteggiamento non potrà che ritorcerglisi contro.

 

Nuovo-logo-m5s MOVIMENTO 5 STELLE – CORBETTA  Nuovo-logo-m5s

 

Posted in Corbetta, Nazionale

Giugno 1st, 2018 by Staff

Oggi è un giorno storico. Il MoVimento 5 Stelle sta per andare al governo del Paese. Il 2 giugno ci vedremo tutti insieme, con Luigi Di Maio e tutti i nostri portavoce, in piazza della bocca della verità a Roma alle ore 19 per abbracciarci e caricarci delle energie che ci serviranno per cambiare finalmente l’Italia. Grazie a tutti voi che non avete mai fatto mancare il vostro sostegno. Di seguito trovate le dichiarazioni ufficiali del Presidente Giuseppe Conte dopo le consultazioni con il Presidente della Repubblica Mattarella e l’elenco dei ministri che comporrano la squadra del governo del cambiamento:

Ben ritrovati. Lavoreremo intensamente per realizzare gli obbiettivi che abbiamo anticipato con il contratto di governo. Lavoreremo con determinazione per migliorare la qualità della vita degli italiani. Buona sera a tutti.” Giuseppe Conte

La squadra di governo del cambiamento annunciata poco fa dal Presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte:

Dep. Luigi Di Maio, Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali
Sen. Matteo Salvini, Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Interno

Ministeri senza portafoglio
Dep. Riccardo Fraccaro, incarico per i Rapporti col Parlamento e la Democrazia Diretta
Sen. Avv. Giulia Bongiorno, incarico per la Pubblica Amministrazione
Sen. Avv. Erika Stefani, incarico per gli Affari regionali e le Autonomie
Sen. Barbara Lezzi, incarico per il Sud
Dep. Lorenzo Fontana, incarico per la Famiglia e le Disabilità
Prof. Paolo Savona, incarico per gli Affari Europei

Ministri con Portafoglio
Prof. Enzo Moavero Milanesi, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Dep. Avv. Alfonso Bonafede, Ministro della Giustizia
Dott.ssa Elisabetta Trenta, Ministro della Difesa
Prof. Giovanni Tria, Ministro dell’Economia e delle Finanze
Sen. Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Gen. Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Sen. Danilo Toninelli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti
Dott. Marco Bussetti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dott. Alberto Bonisoli, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Dep. Giulia Grillo, Ministro della Salute

Dep. Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con funzione di Segretario del Consiglio dei ministri

Sorgente: Il blog delle stelle – Nasce il Governo del Cambiamento! #IlMioVotoConta

Posted in Corbetta, Nazionale

Settembre 5th, 2016 by Staff

Il dibattito in merito al referendum costituzionale è l’argomento che caratterizzerà l’agenda politica nei prossimi mesi. I cittadini saranno chiamati a decidere se modificare, votando Sì, la Costituzione, oppure se respingere, votando NO, il disegno di riforma del ministro Boschi, mantenendo così di fatto inalterato il testo della nostra carta costituzionale.

Scelta determinante per il futuro ordinamento del nostro Paese, scelta che, a prescindere dalle convinzioni personali, deve essere innanzitutto consapevole ed informata. Proprio in quest’ottica il Movimento Cinque Stelle ha organizzato una serie di incontri  nel nord Milano. Un “#IODICONO” tour, che toccherà i diversi comuni dell’hinterland, per argomentare di fronte ai cittadini le ragioni del “NO”. Si parte da Cologno Monzese il 9 settembre si chiude venerdì 7 ottobre a Sedriano, passando per Cormano, Bareggio, Melzo, Magenta e Cernusco sul Naviglio.

Sorgente: #IODICONO il M5S discute coi cittadini le ragioni del NO

Posted in Eventi, Nazionale Tagged with: , ,

Giugno 15th, 2016 by Staff

Questa volta siamo riusciti a convincere la Commissione Europea. I burocrati non eletti hanno cercato di mettere fuori mercato molte varietà di olio italiano, appigliandosi a scuse banali come quella che i contenuti non rispettavano alcuni parametri decisi da Bruxelles a tavolino e in modo dissennato. Il tutto senza chiaramente tenere conto (come spesso accade) delle specificità ambientali dei territori di provenienza. A questo scempio è stato risposto con un’interrogazione del 26 novembre depositata al Parlamento Europeo e con l’attività dei portavoce M5S alla Camera. Prima ancora con la denuncia di diverse associazioni di categoria.
Lo scorso 21 aprile, infine, la delegazione del Movimento 5 Stelle in Europa ha deciso d’inviare una lettera ufficiale al commissario per l’agricoltura, l’Irlandese Phil Hogan. Gli è stato chiesto di modificare i limiti su tre acidi grassi – giudicati erroneamente nocivi – che avrebbero ucciso gran parte delle aziende olivicole del Sud Italia. La risposta si è fatta aspettare un mese, ma alla fine è arrivata (scaricala qui). Il finto tonto Hogan ha voluto garantire a noi e a tutti i cittadini italiani che i limiti dei tre acidi grassi saranno innalzati per non escludere dal mercato tutti gli extra-vergine ricavati da alcune varietà italiane, come l’extravergine calabrese Carolea o il pugliese Coratina. Una doppia soddisfazione è arrivata anche sulle tempistiche, perché il nuovo regolamento – sempre stando alle parole di Hogan – verrà applicato già dal prossimo raccolto. Un’anticipazione che consentirà agli agricoltori di non subire alcun danno economico nel prossimo raccolto.
Lo abbiamo già detto nel celebre caso dell’olio tunisino e continueremo a ripeterlo finché avremo voce: l’Europa deve tutelare il Made-In e non fare solo slogan. Le eccellenze italiane devono essere protette e coccolate nell’interesse prima nazionale e poi comunitario. Vittorie come queste sono l’esempio di cosa accade quando sono i cittadini a decidere, siano essi rappresentati dal M5S o da altre forze. Non siamo più disposti a subire ingiustizie e prese di posizione calate dall’alto di chissà quale scrivania di Bruxelles.

Sorgente: Blog di Beppe Grillo – Il MoVimento 5 Stelle salva l’olio italiano

Posted in Ambiente, Nazionale, Sviluppo Tagged with: ,

Maggio 18th, 2016 by Staff

La corruzione è una metastasi che produce, secondo la Corte dei conti, il 40 per cento di spesa in più nei contratti per opere, forniture e servizi pubblici dello Stato. Un risultato che, riportato su scala nazionale, porta a un costo stimato superiore ai 100miliardi di euro l’anno. La corruzione uccide le aziende sane e fa fiorire quelle che ricorrono sistematicamente alla bustarella sotto banco, al lavoro nero e ai materiali di secondo ordine, per creare quel surplus finanziario che serve a foraggiare corrotti e corruttori. La corruzione non permette al merito di venir fuori, incentiva le nostre migliori forze a espatriare, rende la raccomandazione requisito base, fa ancor più ricchi quelli che già lo sono e ancora più poveri gli altri.
La corruzione monopolizza la vita pubblica italiana. Solo negli ultimi due anni abbiamo assistito a scandali da centinaia di milioni di euro che tutto il Paese sta pagando. L’inchiesta sul Mose di Venezia, l’Expo a Milano, il “sistema” degli appalti a Firenze, mafia capitale a Roma, il metanodotto a Ischia, la Trivellopoli in Basilicata con coda siciliana fra navi immense e inutili ma costose.
La lotta alla corruzione è una delle priorità per l’Italia. E’ un’esigenza delle persone comuni,un’istanza di popolo che il MoVimento 5 Stelle ha raccolto e ora presenta in Parlamento:ecco la carta dell’onestà.
Dieci punti corrispondenti a dieci proposte di legge, tutte già depositate e alcune addirittura già approvate alla Camera. Potrebbe essere realtà già da domani, se solo le Camere producessero leggi a favore dei cittadini.
Lanciamo un appello a tutte le forze politiche presenti in Parlamento, a tutti i deputati e a tutti i senatori, di qualsiasi colore essi siano: oggi più che mai è necessario che vi assumiate le responsabilità per cui siete stati eletti.

Come rispondete?

LA CARTA DELL’ONESTA’

1. DASPO AI CORROTTI: chi, tra politici, imprenditori o funzionari, viene condannato in via definitiva per aver commesso reati contro la pubblica amministrazione, non può più assumere alcun incarico pubblico e/o lavorare con la pubblica amministrazione;

2. AGENTE PROVOCATORE, SOTTO COPERTURA E WHISTLEBLOWING: per scovare i responsabili di reati contro la pubblica amministrazione bisogna agire anche all’interno del malaffare, si introducono figure speciali come l’agente provocatore o l’agente sotto copertura. Si introduce anche il “Whistleblowing” che assicura protezione a chi segnala atti di malaffare e corruzione appresi sul posto di lavoro, sia pubblico che privato;

3. PRESCRIZIONE: stop alla prescrizione con l’inizio del processo. Niente più processi cancellati perchè sono trascorsi troppi anni, nessuna impunità per i colletti bianchi quindi e stop allo spreco inutile di denaro per processi destinati ad essere cancellati;

4. REATI FINANZIARI ED EVASIONE: abbassare le soglie che garantiscono agli evasori di farla franca; sequestro e confisca del patrimonio o dei beni detenuti dai grandi evasori, direttamente e/o indirettamente qualora non venga giustificata la legittima provenienza da parte dei condannati in via definitiva per evasione con modalità uguali a quelle per il contrasto alla mafia;

5. POTENZIAMENTO DEL REATO DI AUTORICICLAGGIO: sanzioni penali severe per chi utilizza i soldi derivanti dalla commissione di TUTTI i reati, per investirli nel mercato e nasconderli, tramite una semplificazione della norma;

6. VOTO DI SCAMBIO POLITICO – MAFIOSO: spezziamo il legame tra politica e mafia per sempre potenziando il reato di voto di scambio politico mafioso (art. 416 ter c.p.). Per farlo bisogna alzare le pene e intervenire in modo che si possa colpire la mafia che procura voti ai politici anche senza l’utilizzo delle sue modalità tipiche ed il politico che si mette a disposizione dei mafiosi;

7. STOP CORRUZIONE NEGLI APPALTI PUBBLICI: più controlli e trasparenza sugli appalti pubblici e sulle imprese che vi partecipano, riduzione del criterio del massimo ribasso, potenziamento e risorse all’Autorità Nazionale Anti Corruzione;

8. PARTITI POLITICI E FONDAZIONI: abolizione totale del finanziamento pubblico ai partiti politici e all’editoria; trasparenza e pubblicità dei bilanci di partiti, associazioni e fondazioni e dei soggetti che li finanziano;

9. TERZO SETTORE: prevedere che tutte le cooperative e gli enti del terzo settore che gestiscono ed erogano servizi sociali o culturali, non possano avere fini di lucro e speculare sulla pelle dei lavoratori e della pubblica amministrazione ed in alcun modo finanziare i partiti politici;

10. CLASS ACTION: proteggere e tutelare i cittadini e consumatori truffati o danneggiati dalle lobby (assicurative, bancarie, finanziarie) e dai poteri forti.

SCARICA LA CARTA DELL’ONESTA’ IN PDF

 

Sorgente: Blog di Beppe Grillo – La #CartaDellOnesta’: dieci punti per eliminare la corruzione

Posted in Nazionale, Partecipazione e Trasparenza Tagged with: ,

Maggio 16th, 2016 by Staff

Un video che spiega bene cos’è il ‪#‎TTIP‬ e perchè è un pericolo per i cittadini italiani.

 

 

Sorgente: Massimo De Rosa

Posted in Nazionale, Sviluppo Tagged with: